La Fiera di San Giuseppe a La Spezia si tiene quest’anno da venerdì 17 a domenica 19 marzo 2017.

La storia. La Spezia, affermava Ubaldo Mazzini, ha una rispettabile antichità. Anche la storia della Fiera di San Giuseppe ci conferma questa tesi. Nel 1654 la comunità spezzina chiese ed ottenne dalla repubblica di Genova (di cui Spezia faceva parte) l’istituzione della fiera di San Giuseppe, soprattutto per promuovere ed implementare i commerci cittadini. San Giuseppe era infatti divenuto il patrono della città ad inizio secolo (la comunità spezzina era ai tempi assai devota anche a San Rocco e a San Patrizio). La fiera si svolgeva principalmente nell’odierna piazza Sant’Agostino ed ebbe fino alla fine del 1700 la durata di cinque giorni. Durante la fiera, che sin dalla sua nascita attirava mercanti da tutta l’Italia, era possibile commerciare senza dover pagare i normali tributi alla repubblica cosa che, ai tempi, veniva rarissimamente concessa. Questi dati possono farci capire l’altissima predisposizione del popolo spezzino al commercio e all’artigianato, basti ricordare che alla metà del secolo XVII via del Prione (allora molto più corta di oggi) contava ben trentacinque botteghe, quattordici magazzini e quattro forni. Già alla fine del 1300 comunque esisteva a Spezia una fiera della durata di due giorni (molto probabilmente dedicata a San Cipriano) di cui si fa menzione negli Statuti cittadini del 1407. Possiamo quindi affermare che la vocazione mercantile della città fosse già pienamente sviluppata all’epoca dell’istituzione della fiera di San Giuseppe e soprattutto possiamo oggi festeggiare non “solo” i 362 anni di questa fiera ma anche la nostra tradizione commerciale che viene ufficialmente riconosciuta ben 650 anni fa.

Informazioni e programma:
www.myspezia.it
www.facebook.com/mySpezia/


Published on: 6 Marzo 2017  -  Filed under: Eventi, La Spezia


No comments yet


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.